Le ragazze di San Frediano, quando la voce del quartiere si fa stampa

Le ragazze di San Frediano è un romanzo di Vasco Pratolini, una finestra su quella che era la vita della città nei rioni. Pratolini riporta con forza un turbinìo di vicende umane, facendo emergere le tinte forti delle passioni in uno scenario semplice, quasi misero.

Pubblicato nel 1949, andava a descrivere una realtà attuale, una colorata fotografia scattata dentro e fuori le case di persone ordinarie e personaggi più curiosi.

Senza entrare troppo nel leggendario, Firenze è ancora oggi un po’ così. Ogni quartiere ha i suoi elementi particolari, e persino i nostri ‘scemi’ vengono custoditi un po’ gelosamente e riconosciuti come piccoli tesori (per non parlare dei nostri bischeri! 😏).

Una sorta di aggregato di piccoli paesi quindi questa cittadina adagiata sui due lati dell’Arno, ciascuno con una storia e delle sue tradizioni.

E San Frediano quindi? 

Il rione Sanfrediano è “di là d’Arno”, è quel grosso mucchio di case tra la riva sinistra del fiume, la Chiesa del Carmine e le pendici di Bellosguardo; dall’altro, simili a confrafforti, lo circondano Palazzo Pitti e i bastioni medicei; l’Arno vi scorre nel suo letto più disteso, vi trova la curva dolce, ampia e meravigliosa che lambisce le Cascine. Quanto v’è di perfetto in una civiltà diventata essa stessa natura, l’immobilità terribile ed affascinante del sorriso di Dio, avvolge Sanfrediano, e lo esalta.

Parole direttamente dal libro, successivamente adattato anche per il grande e piccolo schermo.


Se lo vogliamo localizzare, Borgo San Frediano è, come si dice: ‘Diladdarno’, teatro di botteghe artigiane e del vernacolo fiorentino che qui ha avuto maggior diffusione.

Oggi mantiene a suo modo il suo carattere vero, sorella della vicina Santo Spirito, fra botteghe artigiane e locali.

Leggete fra queste pagine degli amori, le gelosie, gli affetti e le vicende di persone piccole, ma uniche a loro modo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...